Home
 
    
Il progetto
Contesto
Finalità
Giornalino
News
Prima pagina
Officina dello scrittore
Racconti
Gemellaggio con Oviedo
Presentazione
Attività opzionali
Cineforum
CLIL inglese
Corsi sportivi
Laboratorio artistica
Laboratorio cucina
Laboratorio musica
Laboratorio scienze
Linguaggio del corpo
Manualità
Metodo di studio
Robotica
Scrittura creativa
La Valle dei Laghi
Calavino
Lasino
Vezzano
Attività formative
Somalia
In classe
Uscite
Attività alunni
Concorso fotografico
Modellazione 3D
Progetto google
Robotica
Siti
Arte
Didattica
Generali
Grafica
Informatica
Letteratura
Tecnologia
Passatempi
Risolvi l'enigma
Racconti
Letture
Giovani scrittori
Lasino
Capitello e fontana, villa e chiesa
Scritto da Alice Sartori   

 

 
CAPPELLA DEL CROCIFISSO
 
 
Un crocifisso, con il Crist o a gran dezza naturale, fino a non molti anni fa si trovava nel capitello all’ingresso del paese di Lasino venendo da Castel Madruzzo.
Fu tolto e portato più volte in processione in quanto esso gode fama di crocifisso miracoloso per invocare la pioggia durante le stagioni di prolungate siccità.
La Cappella del Crocifisso fu costruita nel 1707 ed ha impresse nella volta le principali date di maggior devozione (quando il crocifisso fu portato in processione).
Di solito la processione andava sino alla vicina Chiesa di San Pietro (che dal 1971 custodisce l’originale del crocifisso), ma in casi di particolare “urgenza” o di grave siccit à si portava in processione fino alla Chiesa decanale di Calavino.
Gli anziani del paese raccontano che negli anni di siccità in cui è stato portato in processione il Santo Crocifisso, puntualmente arrivava abbondante la pioggia.
Il culto al Crocifisso e alla “Santa Cros” è praticato da sempre nella Chiesa.
In passato due processioni furono volute dalla comunità (1945 e 1946); la prima per il ringraziamento della conclusione della Seconda Guerra Mondiale e la seconda per il rientro dei reduci di guerra.
Adesso nella Cappella del Crocifisso di Lasino è collocata una fedele copia del Crocifisso Miracoloso ed ancora oggi non è difficile scorgere qualche persona in preghiera nei suoi pressi, a posare un fiore o ad accendere una candela.
 
FONTANA VILLA CIANI BASSETTI
 
 
La fontana cinquecentesca è stata inserita solo nell’Ottocento nel parco della villa Ciani Bassetti a Lasino, purtroppo danneggiata dalla caduta di un albero. Particolarmente notevole, presenta su un lato specchi tondi in pietra e uno stelo centrale con coppa e decori rinascimentali a festone e teste di cherubino.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CHIESA PARROCCHIALE
 
La chiesa di Lasino è dedicata a S. Pietro e S. Paolo. In precedenza era in stile barocco. Del precedente edificio barocco si conservano l’altare maggiore marmoreo, i due altari laterali presso la porta principale. Il grande crocifisso settecentesco del presbiterio è stato trasportato in chiesa dalla cappella del Crocifisso. La chiesa è collocata sul Dos delle Gregorie. È un rifacimento cinquecentesco del tempio medievale.
 
 
Alice Sartori 1A